«Quando ricordiamo qual è l'essenza di un’anima che è stata unita a noi e che è passata attraverso la porta della morte, abbiamo il pensiero di questa persona scomparsa. Ma c’è anche lui, il morto. Egli è lì, nell’immediato presente, è un essere reale del mondo spirituale».

(Rudolf Steiner, Vivere con i defunti)

 

Pietro Archiati ci ha lasciato improvvisamente all’età di 77 anni. Ora ci accompagna dal mondo spirituale. In questi tempi difficili abbiamo quanto mai bisogno del suo aiuto, in modo urgente.

Con infinita gratitudine e profondo amore

Monika Grimm

*  *  *

Care lettrici e cari lettori,

Per oltre 20 anni ho avuto il privilegio di lavorare con Pietro Archiati. È stato di gran lunga il periodo più bello della mia vita, e tale rimane. Esprimerlo a parole mi è difficile. Eravamo grati entrambi di avere trovato un completamento reciproco, tanto perfetto sotto molti aspetti. E solo così ci è stato possibile gestire assieme questa casa editrice.

 

Ritengo mia responsabilità portare avanti la nostra casa editrice – nel modo migliore mi sia possibile – nello spirito di Pietro Archiati.

 

Vi sono grata per il vostro sostegno.

Monika Grimm

 

*  *  *

 

Questo è il testo pubblicato sul sito della casa editrice tedesca Rudolf Steiner Ausgaben per mano di Monika Grimm, fedele compagna e collaboratrice di Pietro. Noi, in Italia, da oltre 10 anni ci siamo assunti il compito di pubblicare alcuni testi tratti dal grande repertorio della casa editrice tedesca; si tratta di un repertorio vastissimo, perché Pietro aveva a cuore che questi tesori – come diceva lui – fossero accessibili a tutti. Per questo, Pietro lavorava davvero giorno e notte, fino a consumarsi. Con puntigliosa solerzia vagliava i manoscritti, li metteva a confronto, voleva che ogni pubblicazione trasmettesse il dettato più rigoroso e pulito delle parole di Rudolf Steiner. La nostra casa editrice italiana ha sempre voluto restare fedele alle scelte editoriali di Pietro e di Monika, e continuerà a farlo. Certo, non siamo stati all’altezza della Rudolf Steiner Ausgaben, e non possiamo reggerne il passo, Pietro era un camminatore veloce, instancabile, ma continueremo ad attingere da questa preziosa fonte e manterremo uno stretto contatto con Monika che prosegue il lavoro avviato con Archiati.

Pietro è stato per noi un vero pedagogo, con la sua passione ci ha sempre incoraggiati, ci ha spronati a dare il meglio, ci ha sollecitati nella nostra crescita, sempre con un grande calore umano e un pensiero cristallino. E noi, che insieme a molti altri, lo abbiamo seguito per tanti anni nei suoi numerosi seminari e convegni, ci siamo proposti di dare del nostro meglio con passione e determinazione. Pietro era un grande divulgatore, con l’immediatezza del suo linguaggio sapeva comunicare con tutti, colti e non colti, perché sapeva cogliere le infinite sfumature del pubblico, anche giovanile, che aveva di fronte. Nonostante siano state migliaia le persone che hanno seguito le sue conferenze, non ha mai voluto o cercato accoliti, di nessun tipo, amava troppo la libertà dell’individuo! Questo era un suo grande pregio. Noi gli siamo riconoscenti per le orme che ha posto su un seminato di inesauribile bellezza, quello della conoscenza e della ricerca.

Ora, dal mondo spirituale, siamo più che certi che continuerà a sostenerci con tutto il suo calore.

          Grazie Pietro!